SUPERGA

SUPERGA

Superga nasce a Torino nel 1911 ed è uno storico marchio di calzature, prevalentemente sportive e nasce quando la prima fabbrica iniziò a produrre articoli in gomma, dalle camere d'aria per biciclette ai giocattoli.

Anni dopo la fusione con il socio di maggioranza, fece aumentare la produzione in maniera vertiginosa. La fortuna dell’azienda si deve, oltre alla ricerca e all’innovazione, anche ad un’attenta politica di comunicazione, fu incaricato Albe Steiner per il progetto del marchio all’insegna del minimalismo e della semplicità. Infatti l’ovale storico faceva da sfondo ad una lettera “S” bianca, percepita come illusione ottica.

Nel 1975 Superga si specializza nel mercato di articoli sportivi e, nel 1981, debutta ufficialmente nel campo dell'intero abbigliamento sportivo. Seguono anni molto difficili, anche per l'incrementale competizione sul mercato, ormai diventato globale; diventa ormai impossibile per l’industria torinese reggere la concorrenza con le scarpe ipertecnologiche in arrivo dagli Usa o dall’oriente.

Nel 2004 il marchio Superga fu ceduto alla multinazionale Basic Net, che possiede tuttora la licenza mondiale per produrre e distribuire i prodotti; nel marchio varierà leggermente la composizione con il cambio della lettera “S”, il colore rosso e utilizzando l’Helvetica bold.

Nel 2011, in occasione del centenario, è stata ripensata l'intera politica di comunicazione ma il management ha ritenuto opportuno riproporre nella comunicazione il marchio di Albe Steiner del 1962, cambiando solo il colore rosso dell’ovale, per evocare quei valori distintivi del marchio nel boom economico italiano.